venerdì 26 febbraio 2010

i FoRsEnNaTi DeL mArTeDì SeRa

Voglio aprire questo post ancora con un ringraziamento a chi ha partecipato all'incontro in chat di martedì scorso!

Ecco i magnifici 6:

AISLING
ALICEANDMYWORLD
CONTRA
ENIGMA
MUSIDORA
e... da ultimo il vostro E.D!!

Pochi ma buonissimi, oserei dire, visto che sono venuti fuori un sacco di ottimi spunti che ora cercherò di riassumere, mentre vi rimando fin da adesso al prossimo incontro in chat che sarà martedì 9 marzo alle ore 20.00 sempre nella Stanza di Ed! A proposito: ho messo un banner qui a fianco con il link che rimarrà sempre lì. Se vorrete copiarvelo anche sul vostro blog, bontà vostra, l'immagine che ho creato la trovate qui e il link che va associato è sempre quello della stanza. :-)

Ecco dunque in modo un po' sparso le idee che sono uscite:

- si è più o meno tutti d'accordo sulla creazione di uno spazio virtuale da gestire in comune con un gruppetto di redattori che si alternano

- piace molto l'idea della cultura come comune denominatore: si potrebbe partire con alcune aree/sezioni "a tema", senza però troppa rigidità e ragionando per aggiunte progressive

- i componenti della redazione potrebbero dividersi le aree da gestire, alternandosi a postare nei vari giorni della settimana, cercando di non postare tutti assieme per evitare un eccessivo affollarsi di contenuti postati nella stessa giornata

- sarebbe utile che il contributo del giorno venisse in qualche modo subito all'occhio, mentre il resto degli interventi rimanesse comunque archiviato ed esplorabile entrando nelle varie sezioni

- ci vorrebbe invece sempre in evidenza una sorta di "bacheca eventi" con gli appuntamenti caldi della giornata o della settimana, come gli incontri tra noi, le proposte di appuntamento x assistere a qualche evento, ecc.

- mentre io ero abbastanza fossilizzato sull'idea del blog piu' o meno elaborato e con varie sezioni, molto opportunamente contra e aliceandmyworld hanno tirato fuori la proposta di creare un forum di gruppo con la possibilità di registrarsi e postare i contributi, che alla fine è sembrata a tutti la più bella!

- nel frattempo stiamo guardandoci in giro su internet scandagliando i siti che danno la possibilità di creare un proprio forum personalizzabile, inoltre nelle nostre intenzioni si vorrebbe che il forum di cui sopra potesse essere consultato da tutti in quanti a lettura, ma che per postare i contributi fosse necessaria una registrazione e il consenso dei creatori/moderatori (onde evitare "intrusioni" spiacevoli, un rischio che sulla rete si corre di frequente).

- infine ovviamente il nostro forum potrà (anzi dovrà!) al suo interno contenere vari "abbellimenti" ancora da studiare in modo opportuno; solo per fare un esempio la chat che stiamo usando ora (o una molto simile) potrebbe venir inglobata lì dentro, in modo che quando uno entra nel forum vede subito se ci sono altri che nello stesso momento si stanno collegando e puo' scambiare commenti e/o saluti...

Comunque sia, a questo punto la cosa è avviata e io non posso che esserne superentusiasta!! Il prossimo incontro, che sarà martedì 9 marzo ve lo ricordo ancora, sarà fondamentale per definire le categorie o aree tematiche del forum (o almeno quelle da cui iniziare, mentre altre si potranno aggiungere dopo) e per dividerci un po' i vari compiti. Chi si volesse aggregare è non solo ben accetto, ma anche accolto a braccia aperte!!!

Vi aspettiamo il 9 marzo alle 20 nella
STANZA DI ED.

venerdì 19 febbraio 2010

Ci VeDiAmO mArTeDì SeRa!


Posto al volo: scusate la latitanza, legata a impegni lavorativi veramente mai intensi come in questa settimana. Questo pomeriggio farò un post con il resoconto della chattata di martedì. Voglio però intanto mandare un enorme GRAZIE a tutte/i coloro che hanno partecipato (o che ci hanno provato senza riuscirci, ma la prossima volta ce la faremo...). A più tardi!!


Votazione chiusa!

Dunque l'incontro in chat si farà Martedì 23 febbraio ALLE 21.30 nella mia stanza virtuale di cui vi rimetto qui sotto il link:


Vi aspetto numerose/i (ovviamente l'invito è esteso a tutti quanti frequentano il mio e gli altri blog attraverso cui ci parliamo e non solo a chi ha votato nel sondaggio!).

Raccomando solamente un'ultima cosa, ossia di utilizzare come nickname di entrata per la chat lo stesso che usate abitualmente nel mondo dei blog, così sarete facilmente riconoscibili da tutti i presenti. Io sarò in chat a partire da una decina di minuti prima dell'orario di appuntamento. Se doveste avere problemi tecnici di qualsiasi tipo ad accedere, scrivetemi pure all'indirizzo email che trovate sul mio profilo e cercheremo di risolverlo... :-D

Scusate la fretta di oggi, ma il lavoro mi chiama!! Per chi si fosse perso qualche pezzo, consiglio la lettura dei tre precedenti post...

Au revoir!!

venerdì 12 febbraio 2010

La StAnZa Di Ed


Con molto piacere ho letto i tanti commenti al mio post precedente, dove proponevo un incontro virtuale in chat per scambiarci idee sul progetto di uno spazio comune con cui rafforzare il nostro legame.

So che non sono molto bravo nel sintetizzare, ma per chi leggesse solo questo post e non avesse voglia di leggersi i due precedenti, provo a fare un brevissimo riassunto delle altre due puntate:

1° post - questa nostra rete di amici che fortunatamente si sta allargando sempre di più potrebbe, secondo il mio parere credo condiviso da altri, avere un contributo importante dalla creazione di uno spazio virtuale "di gruppo" che, senza sostituire minimamente quello molto personale di ciascuno di noi, possa dare risalto immediato a delle iniziative da proporre a tutti (incontri, appuntamenti, eventi di interesse, ecc.) oltre a contenere del materiale che potremmo aver piacere di mettere in comune.

2° post - la mia proposta a quel punto è stata quella di un incontro in chat, con il quale riordinare le idee e condividerle/aggiustarle, evitando di mettere subito in pratica "dall'alto" un'iniziativa che non risponda pienamente alle aspettative di almeno una buona parte di noi.

Mi trovo anche molto d'accordo con chi ha commentato che la chat non è forse lo strumento ideale per una discussione fra tanti, seppure tranquilla come sono sicuro che sarà la nostra, però d'altra parte ha il grosso vantaggio di essere a costo zero e se poi non funzionerà, beh, pazienza! :-D Non ci stiamo rimettendo nulla, credo, se non qualche minuto del nostro tempo...
Proverò a farmi aiutare da qualcuna di voi per la moderazione, in modo da essere anche io più fiducioso sulla riuscita dell'operazione.

Detto ciò, sono felice di dirvi che ho già creato lo spazio dove concretamente si potrà realizzare questo "incontro di idee". Lo trovate a questo link e se volete potete già tranquillamente visitarlo per prendere confidenza:


Basta inserire un proprio nickname e si entra subito dentro (ovviamente vi troverete da soli, a meno che non vi mettiate d'accordo in due o più per fare già una prova di chiacchiere...). Ho deciso di utilizzare uno strumento veramente minimale, anche dal punto di vista estetico, non sarà il massimo per i puristi ma l'ho fatto proprio per facilitare l'utilizzo da parte di tutti.

A questo punto non resta che il sondaggio per decidere quando incontrarci in quella "stanza". Per comodità lo inserisco proprio in fondo al mio blog (dovete scorrere fino alla fine). Ho preferito non metterlo in cima o di fianco perchè ci tenevo che leggeste prima queste poche righe di ulteriore chiarimento. Ci sono tre alternative per ora, ma se dovessimo riscontrare problemi per tutte e tre o un'eccessiva dispersione, proveremo a cambiarle, ferma restando come sempre l'intenzione di accontentare la maggioranza.

Alla prossima e ancora grazie per la fiducia!!

mercoledì 10 febbraio 2010

PrO-pOsT


Oggi mi sono svegliato con una vena pragmatica.

Questo post si lega al mio precedente circa la possibilità di dare una forma a qualcosa che già esiste, ossia la nostra... il nostro... Ecco non so come chiamarla/o. E' davvero così importante che troviamo subito un nome? La parola "connection" mi fa pensare più alla cricca di Tony Ciccione che a un gruppo di amici, detto molto sinceramente e senza offesa per nessuno sia chiaro. :-D "Movimento" invece fa tanto anni '70 ed eskimo e questo, se da una parte non mi dispiacerebbe visto che sono il vecchietto della compagnia, dall'altra mi saprebbe un po' di superato prima ancora di cominciare... Io in definitiva aspetterei.

Piuttosto, ieri ho riflettuto a lungo su due cose:

- da una parte ho pensato che partire lancia in resta in una cosa che coinvolge già adesso tante persone rischia fortemente di passare per un'imposizione dall'alto di idee pur valide ma non sufficientemente condivise;

- dall'altra "rubando" in un certo senso un'idea da Contra (con cui ho avuto il piacere di parlare ieri in messenger e dalla quale la mia ispirazione ha tratto gran beneficio) ho maturato la convinzione che scambiarsi idee solo sui post e nei commenti potrebbe non bastare o essere comunque limitante.

Ok, la faccio breve (ma quando mai, Ed?) e vengo dunque alla mia pro-post(a):

Perchè non partire con un incontro virtuale, con una sessione aperta a tutti quelli che vorranno partecipare, utilizzando una di quelle chat che si possono creare in vari siti ad uso e consumo dei propri amici? Ci si potrebbe dare appuntamento tutti per un certo giorno a una data ora, previo uno di quei sondaggi con varie alternative che sono stati usati anche per gli incontri in presenza e a quel punto raccogliere le idee e le proposte rendendo il tutto più esplicito. Sarebbe forse più semplice (da realizzare, un po' meno da gestire ma qui ho un po' di esperienza da giocarmi), e comunque non necessariamente sostitutivo, di un eventuale incontro in presenza che si può sempre fare dopo e indipendentemente per chi vorrà/potrà.

Magari ci porterà a concludere che di questa cosa della comunità (oddio le ho dato un altro nome!) non se ne fa nulla e che è meglio che rimanga tutto "destrutturato" come è stato fino adesso, ma perché non provarci?

Ovvio, che dopo aver lanciato il sasso, sugli aspetti tecnici (creazione della chat, sondaggio data/orario, ecc.) mi impegnerei io a proseguire fino alla realizzazione dell'incontro.

Prima però volevo chiedervi se la pro-post(a) è totalmente campata in aria oppure vi sembra che possa funzionare...

venerdì 5 febbraio 2010

fOr WhOm ThE bElL tOlLs?

"...And therefore never send to know for whom the bell tolls. It tolls for thee".
(
John Donne, 1572-1631)


Dunque la campana è suonata anche per me, ora la sento forte e chiaro... Anche se non è quella a morto per fortuna!! :-D
Ma stavolta non posso proprio tirarmi indietro, anche se la tentazione di stare alla finestra è sempre forte in questi casi.
I post di Mari, di Contra, di Kiara, altri in risposta come quelli di Musi e più in generale tutti i commenti a questi, ma soprattutto qualcosa che comincia a pulsare come un cuore sotto la carne viva di questi blog tanto diversi tra loro eppure tenuti insieme come un buffo patchwork, quasi frankensteiniano, dallo spago di un invisibile tessitore, qualcosa fatto di anime che si scoprono affini, di incontri e abbracci fugaci ma intensi, di occhi che guardano altri occhi, di passioni e di idee che si sovrappongono o si scontrano, qualcosa di non banale che sta avvenendo sotto i miei occhi e che non riesco a guardare facendo finta di nulla.

Né sarebbe giusto dire che mi metto a disposizione senza essere almeno in parte anche propositivo. L'idea che mi è venuta è banale se volete, ma proprio per la sua semplicità si presta ad essere arricchita facilmente da tutto quello che la fantasia vi suggerirà, accolta oppure accantonata, meglio se sostituita da una ancor più più bella e stimolante, sempre cosciente che l'importante non è tanto "il come", visto che tutto quello di cui parlo sta già avvenendo sotto i nostri occhi.

Per spiegare cosa ho in mente basterebbe una sola parola, anzi tre che ne fanno una: CONOSCENZA, CRESCITA, CULTURA!

Quale migliore arma potrei immaginarmi per combattere le paure e le insicurezze che viviamo quando queste sono quasi sempre legate alla limitatezza dei nostri orizzonti e all'avvitarsi dei nostri pensieri negativi? E come altrimenti potremmo pensare di tenere più soddisfacentemente occupate le nostre menti, quando queste ci spingono a pensieri distruttivi, se non dedicandoci a farle crescere in tutte le direzioni che la fantasia ci suggerisce?

Sono abbastanza d'accordo con chi dice che esistono i medici per curare le patologie, così come esistono le guide spirituali per chi affida la propria vita ad una religione o a una filosofia, ed esistono i professori per insegnare l'arte e la letteratura, ma qui non intendo nulla di tutto ciò né qualcosa che vada a sostituire queste cose. Intendo piuttosto una condivisione di esperienze ed emozioni, esattamente come quella che già avviene attraverso i nostri blog, ma che a mio parere può esplodere in qualcosa di molto più grande se solo si superano gli argini della virtualità.

Così oggi potrebbe essere la mostra da vedere insieme in una città, domani quella piazza o quella chiesa che da tanto tempo avremmo desiderato visitare in quell'altro posto, dopodomani un film meraviglioso o uno spettacolo teatrale a cui assistere in gruppo, un'altra volta ancora un evento culturale o una lezione aperta all'università, un concerto, la presentazione di un libro, una festa di piazza, ma anche iniziative con cui possiamo aiutare persone in difficoltà, oppure ancora idee per realizzare qualcosa di nostro mettendoci insieme...
Insomma chi più ne ha più ne metta, come si usa dire... Sì, proprio questo è il punto. Uno "spazio" in cui tutti possano sentirsi liberi di fare proposte e di aderire secondo le proprie possibilità, interessi diversi, voglia di mettersi in gioco, e in cui non conti nulla se io sono a Milano, tu a Roma, lei a Palermo o a Sassari, facendo in modo che chiunque possa sentirsi partecipe, dovunque possa nascere l'idea o la proposta, e agli appuntamenti possano ritrovarsi indifferentemente 1, 2, 5, 10 o più persone.

Un modo infine anche per scoprire che forse esiste una maniera alternativa di vedere le cose, che non ci sono soltanto le preoccupazioni e le folli corse di tutti i giorni per cercare di essere all'altezza (di chi o di che cosa poi?) e, se anche queste ultime non scompaiono, capire che esse non sono la cosa che davvero conta.

Fermatemi!! :-D