lunedì 16 novembre 2009

PaX eTeRnA :-D


Pensavo proprio ieri che, quando mai verrà il momento, vorrei tanto che la foto sulla mia lapide mi ritraesse com'ero da bambino e non certo come sono ora (tanto meno come sarò più in là negli anni...).


Anche perché, se è vero che oggi mi sento come se avessi ancora 18 anni, può benissimo essere che tra 20, 40 o 60 anni io me ne senta addosso solo 5 di anni.... O no? xD









































7 commenti:

  1. Hai ragione, sai?
    Anche io inizio a pensare che sto regredendo un passetto alla volta.
    E non mi dispiace affatto.

    RispondiElimina
  2. Te lo auguro di cuore, non c'è niente di peggio che avere gli anni che si hanno effettivamente e sentirseli tutti sulle spalle, che poi e' il mio caso specifico.
    Io pero' lascerei sulla lapide la mia foto attuale, senza occhiali, senza apparecchio per i denti, e senza quell'espressione poco sveglia che mi ha caratterizzata a lungo ( poco sveglia lo sono tutt'ora, ma camuffo meglio ).
    Ho scritto questo commento con una sola mano, l'altra mi serviva per fare le corna...

    RispondiElimina
  3. lascia quella bella immagine legata alla vita, non alla morte!

    comunque sia non è il caso di pensarci ora.

    per quanto riguarda il mio blog non ne ho idea. non ho cambiato niente di essenziale quindi non riesco a spiegare come avrei potuto essere io la causa del disguido. magari è semplicemente un problema di blogger, ogni tanto capita che si blocchi o faccia le bizze, comunque vedremo se altri mi diranno la stessa cosa. Comunque grazie per la segnalazione e per i complimenti!

    RispondiElimina
  4. Grazie per la splendida poesia ^^.
    Un bacione!!

    ~Stella

    RispondiElimina
  5. A scoppio ritardato...il fatto che tu ti senta 18 anni e' correlato al post precedente?
    Mi sa che ha ragione Mari...

    RispondiElimina
  6. @eva:
    credo sia vero il viceversa: il fatto che io mi senta 18 anni fa sì che io mi perda dietro alle stesse cose di allora, invece di affrontare seriamente la vita una buona volta!

    Progetti per il futuro: non sottovalutare le conseguenze dell'amore.

    RispondiElimina
  7. Il passare del tempo è decisamente troppo difficile da accettare per chi nasconde un animo perfezionista. Non si può accettare che sia già terminato un qualcosa che non abbiamo vissuto correttamente o... pienamente o... PERFETTAMENTE. Rivoglio i miei 15-21 anni. Ho iniziato a vivere realmente solo a partire dai 22, ma questo non è bastato a colmare la sete accumulata in precedenza. Perchè quello di cui puoi riempirti a 22 anni non è ciò che avresti desiderato a 15. E così resta un vuoto che si espande quanto più ti affanni a colmarlo.
    Anagraficamente ho 24anni, e tu? :-)

    E' da un po' che leggo i tuoi commenti su altri blog. Ultimamente, quando leggo un post, leggo in automatico anche quello che scrivi tu, dato che le tue parole mi colpiscono sempre... ;-)

    RispondiElimina