martedì 15 settembre 2009

ToP tEn


Ormai non posso più esimermi dal recepire l’invito di Musidora (che ringrazio ancora per la sua benevolenza e stima ricambiata) sulla classifica delle 10 cose che mi rappresentano meglio.

Eccola qui la mia top ten, in ordine sparso:

1. La bicicletta: semplice, agile, economica, ecologica, discreta, sportiva, simpatica, modesta. Praticamente in una sola cosa tutto quello che ognuno di noi vorrebbe essere, no?
2. L’abito casual: la capacità di essere attenti nella ricerca del dettaglio e nell’abbinamento dei colori, senza la necessità di rispettare i dogmi del vestire classico o alla moda.
3. L’aquila reale: il più nobile degli animali, capace di essere tanto crudele con la sua preda quanto amorevole con i suoi piccoli. Fin da bambino il suo fascino mi ha stregato. Avvistarne una è tra le (poche) cose che mi mancano prima di morire sereno.
4. Il nero: il mio colore preferito, insieme all’azzurro (ma quest’ultimo solo nelle giornate “no”).
5. I quadretti: li ho sempre preferiti alle righe. L’ordine e l’allineamento non è il mio forte. I numeri sicuramente sì.
6. La ragione: cara vecchia compagna di menate, quanto ti adoro… Ma quante occasioni mi hai fatto perdere! xD
7. C.
8. L’infinito o se preferite l’eternità (in fondo per noi fisici è la stessa cosa): pur affascinandomi molto è forse l’unica cosa di cui ho veramente un po’ paura. Meno male che è solo un’Idea.
9. Il mare: la cosa che più si avvicina al punto 8. Con la sostanziale differenza che possiede dei confini. Ciò mi rassicura e me lo fa amare molto.
10. Lo scorpione: ebbene sì, è il mio segno. Ho sempre odiato gli oroscopi, oltre a non aver mai creduto a una parola di quello che dicono. Però devo riconoscere che di persone ne ho avvelenate diverse, fra quelle che si sono avvicinate troppo.

Cambiando argomento, ma non troppo, con il malcelato amor proprio che contraddistingue ognuno di noi blogger, mi ha fatto piacere vedere i tanti commenti al mio post sul tema della Solitudine. Visto che appena ora ho citato cose che mi piacciono e in cui mi ritrovo, anziché replicare a tutte le osservazioni colgo l’occasione per proporre alcune delle mie preferenze in chiave letteraria e cinematografica che in un certo modo hanno formato il mio “spirito” e che forse raccontano meglio di quanto potrei fare io il mio distacco dal mondo materiale.

Tra i romanzi, alcuni classici e altri più recenti, ma tutti molto leggibili e “leggeri” come piace a me: Il vecchio e il mare (E. Hemingway), La noia (A. Moravia), molto simpatico anche L’eleganza del riccio (M. Barbery), fino al bellissimo Veronika decide di morire (P.Coelho). Tra i saggi, nulla mi sentirei di consigliare più dell’ancora attualissimo Avere o Essere? (E. Fromm), che ogni tanto rileggo anche “a pezzettini”.
Tra i film, lasciando da parte le pellicole di Tim Burton, regista che adoro e quindi non farebbe testo perché come in tutti gli amori si rischia la faziosità, mi piace invece citare: Blade Runner di Ridley Scott, con l’indimenticabile monologo del replicante Rutger Hauer, fino ai più recenti e meno noti Il miracolo (di E. Winspeare), Le conseguenze dell’amore (di P. Sorrentino) e, tornando a Hollywood, l’ottimo Into the Wild (di Sean Penn); più o meno in tutti questi, peraltro, sul finale viene rivalutata la tesi portata avanti anche da Greta nel suo commento al mio post, secondo cui non c’è gioia senza condivisione, ma questa è un’altra storia... xD
Certo anche altre forme d’arte mi hanno fornito ispirazione in tema di solitudine: la pittura, l’architettura, naturalmente la musica! Ma forse per oggi mi sono già sbottonato troppo, non è proprio da me… :)

18 commenti:

  1. Ciao caro....è vero non mi smentisco mai.
    No scherzo, è solo che è proprio un brutto periodo.
    Interessanti le letture e anche i film...blade runner è il meglio......stupendo

    « Io ne ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi.

    Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione,
    E ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhäuser.
    E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo...
    come lacrime nella pioggia.


    È tempo... di morire. »

    RispondiElimina
  2. P.s: se ti garba la fantascienza e non l'hai visto guardati "Dune".

    RispondiElimina
  3. ciao Ed,
    first, grazie per la tua fotina.. I really appreciated!
    second, molto interessante la tua top ten... davvero. Come puoi immaginare mi interessa in particolare la tua osservazione sull'infinito, in particolare riferita alla fisica... ma, appunto... come cambia la percezione di un fisico che tiene tanto alla "ragione", di fronte alla rivoluzione che dalla relatività ha condotto alla teoria delle stringhe..? lo so, domanda insensata, forse, da trattare in questa sede, ma ti assicuro che alcune risposte che ho ricevuto sono sorprendenti..
    third... grazie del tuo commento, allarmato e critico... a questo rispondo sia da me, sia da te: vedi commento SUCCESSIVO.

    RispondiElimina
  4. Certo, caro Ed, e ribadisco: "una ragazza eternamente DISPERATA, che NON FA ALTRO che guardarsi allo specchio, e lamentarsi imbronciata di quanto son stronzi gli altri, e di quanto lei è brutta, e di quanto è GRASSA... una triste e inutile VACCA GRASSA, senza ideali e senza progetti, tranne perdere qualche altro, inutile chilo..."
    PECCATO che queste parole, e soprattutto questi concetti, NON SIANO MIEI, ma di una miriade di blog che qui intorno li urlano di default... mancava solo: "che si ODIA, si fa schifo, merita di soffrire.." ecc!
    Non parlo di quelle che, mentre si sentono inchiodate a un problema, lo sanno riconoscere.. osano guardarlo in faccia! ma soprattutto di quelle che (appunto) ci DORMONO dentro, come quel signore che crede davvero di essere arrabbiato per "uno specchietto"! Poi, ci sono anche molte che sognano "da sveglie", cioè pur riconoscendo il problema non riescono a credere di poter orientare diversamente i loro sogni.. poi ci sono quelle che ci provano, e nuotano come salmoni controcorrente, e quelle che ci riescono, e insomma il panorama ha mille sfumature, come è ovvio..
    fra tutte queste variazioni, e tutti i mood che le animano, davvero nn hai mai percepito anche il pericoloso sedersi nelle illusioni, il volontario RINUNCIARE a ogni progetto, e di conseguenza, si, anche a ogni ideale?
    come un'eco dell'eterno scambio fra un piatto di lenticchie (qui, il falso ideale estetico) e il proprio regno... con il suo prezzo di conquista (affrontare il mondo, trovare se stessi... accettando di partire dalle proprie paure).

    RispondiElimina
  5. @Mari:
    per carità, mai parlare di supersimmetria e modelli quantistici ad un fisico matematico duro e puro. Quelle cose lasciamole ai teorici con i loro dogmi :) Per il resto ti ho risposto "a casa tua"...

    RispondiElimina
  6. kavolixyz... così getti sale sulle ferite, benzina sul fuoco... & you know that, right..?

    RispondiElimina
  7. .......... :-S ........

    .... : P ... ; D .... !!!

    RispondiElimina
  8. ciao! Ok, allora scusami...pensavo che non mi seguissi più da un po'! XP
    ah..scusami tra un po' devo uscire e mi devo preparare...poi forse ti scrivo....!

    Ciao

    Midnight

    RispondiElimina
  9. Ci sarebbe da scrivere un post solo per commentare, quindi mi soffermerò solo sulle cose più importanti...
    10. Anche io sono dello scorpione... Aggressività e Vendetta non so dove abitino però... Maledizione!
    9 e 8. Ti approvo in pieno
    7. Non puoi scrivere C. e pensare che nessuno ti chieda "Chi o cos'è?"
    6. A volte la uso troppo, altre volte troppo poco...
    5. (E mi fermo qui) Anche io preferisco i quadretti alle righe... con la differenza che però io sono perfezionista... putroppo riguardo TUTTO!!!
    Un bacione... che arrivi in soffitta! ;-)

    RispondiElimina
  10. @Imperfect:
    7. mi sono praticamente denudato, lasciatemi almeno una foglia di fico, no? xD
    Baci,
    Ed.

    RispondiElimina
  11. Alla fine l'hai fatto! Ottimo...
    Si,hai la mia approvazione!:-)
    Io sono ascendente Scorpione, i quadretti mi piacciono perchè adoro gli scacchi, anche se non sono una grande giocatrice... Il sonno della ragione genera mostri.
    L'infinito è sublime.
    La bicicletta è assai pratica, docile, modesta, agile, economa, però non so se vorrei essere una bicicletta!
    Forse un riccio elegante...
    Ci stanno anche gli androidi, Veronika, e l'essere o avere (Hemingway mi sta antipatico)
    Il sogno di mollare tutto e andarsene into the wild!
    bye!

    M.

    RispondiElimina
  12. uhm... scorpione eh! bel caratterino.. :)

    detto ciò condivido pienamente i post num 1,2,4,5 (le righe le trovo così tremendamente monotone..),8,9

    veronika decide di morire è stupendo, soprattutto la scena del piano, quando è ià in clinica... altro bellissimo è l'eleganza del riccio, l'ho apprzzato molto

    ti consiglio di leggere "un anno senza canzoni", è molto bello.. poi ne avrei una miriade da consigliartene (leggere è la mia seconda droga...) xD

    non ho tanto capito il n°7... who is C.? O.o

    susu togliti sta foglia di fico che nessuno tivede, siamo su internet :)

    passa da me

    baci

    RispondiElimina
  13. ciao carissimo :) grazie x esser passato, adesso filo subito a leggere bene il programma...
    come tempi ancora non sò ma almeno un'ora di tempo al giorno riuscirei a tirarla fuori : D
    + che altro...allora:ho un muscolo molto ricettivo nella parte inferiore del corpo, in passato usavo tantissimo la bici (non ciclismo a livello agonistico ma almeno 4-5 ore due-tre volte a settimana di pedalata sostenuta =__=") e le cosce esplodevano nei jeans, c'ho messo anni x riuscire a mangiarmi tt quel muscolo---> adesso insomma, mi ritrovo con delle gambette senza muscolo (ho la stessa massa muscolare di qnd pesavo 30 kg) ricoperte però da uno spesso strato di grasso nella zona interno-esterno cosce ç___ç e x il sedere idem: per star sù stà sù (qiundi nn ho da sollevarlo, almeno quello!)...unica cosa che vorrei "stringerlo" (nn sò come spiegarlo, una volta qnd nn avevo questo problema era stretto, scavato lateralmente ma nn perchè scarno, intendevo con una forma un pò più "sportiva", mascolina ecco.---> x qst chiedevo se le sforbiciate fanno qualcosa...in alternativa nuotare a rana?? O.o)
    grazie in anticipo ^_^

    RispondiElimina
  14. Interessante=)... allora, la bicicletta: simpatica, ma quando ti casca la catena in una strada isolata un po' meno -.-
    L'abito casual: Perfettamente d'accordo, poi io adoro i particolari^^ Sono quelli che fanno la differenza!
    L'aquila reale: affascinante, misteriosa e inquietante..per questo mi piace.
    Il nero: Elegante... però un po' di colore non guasta mai^__-
    I quadretti: mmmh...non sono ordinata, non mi piacciono i numeri.. e forse preferisco le righe, mha...
    La ragione:_____
    C.avolo non ho risposto alla 6
    L'infinito: ...hai letto il titolo del mio blog?=)
    Il mare: stupendo, vorrei avere una casetta al mare!!
    Scorpione:... non me ne intendo di segni zodiacali. Però la prima cosa che mi viene in mente pensando allo scorpione è... aggressivo.

    RispondiElimina
  15. allora...

    se sono curiosa su ome è il resto del mondo? sì, tanto, sono tanto curiosa... ma non trovo la forza di andare a spulciare in giro per vedere come se la passano gli altri... anche perchè ho una gran paura di prendermiun'altra bella delusione della seie "ecco, anche lui è più felie di me!"..

    un po' ci ho provato davvero... qui, al mare, in montagna...

    non so perchè con gli altri faccio una faticaccia nera a socializzare... forse perchè stando con me si respira proprio l'aria della depressione... forse è veramente tanto palpabile..

    bho... devo trovare una risposta a questo enigma!

    baci

    RispondiElimina
  16. ciao Ed! -___- sarò totnta, ma nn lo trovo..me lo puoi linkare? grazie :)

    RispondiElimina
  17. Rispondo qui al tuo commento, anche se mi sembra poco carino, visto che non c'entra niente XD
    Non sono ancora pronta a scriverne uno nuovo, sarebbe come dover scrivere di una persona che non sono ancora, persa anche io nelle mie costanti contraddizioni, comincerei ad odiarmi più di quello che già faccio e dopo poco non lo sopporterei più...
    E' strano vedermi vaneggiare e poi avere momenti di lucidità strabilianti, ma quei momenti sono subito scacciati dalla solita apatia che oramai trionfa da anni...un mio caro amico mi chiama "er predica bene e razzola male", e non ha tutti i torti, purtroppo. Vorrei trovare una coerenza definitiva, ma ho ancora molta strada da fare.
    per ora mi lascio cullare dalla mia apatia di sempre e lascio il blog così com'è. Forse non lo abbandono definitivamente, ma non riesco più a mettere per iscritto la mia ipocrisia che non mi fa incazzare ancora abbastanza da trovare la forza di reagire.
    Grazie di essermi vicino..:)
    un giorno avrò la forza di lasciare un commento ai tuoi post,
    un Bacio,
    Maria

    RispondiElimina
  18. (cancellalo pure dopo che hai letto visto che è OT) X°D Ed sei fantastico!!! X°DDD davvero, mi hai fatto rovesciare dalle risate con quel "a parte i fiori d'arancio"
    >__> percarità!!!! no,no!! X°DDD
    grazie x strapparmi un sorriso ogni volta che passi da me, davvero ^__^

    RispondiElimina